Image Hosted by ImageShack.us

lunedì, dicembre 12, 2005

Lost


Negli ultimi anni le serie televisive si sono decisamente evolute in prodotti di grande qualità, al punto di riuscire a evadere dall'etichetta dispregiativa che spesso (ma non sempre) contraddistingue le opere pensate per il piccolo schermo. Lost è senza ombra di dubbio una delle migliori. La storia racconta di un gruppo di sopravvissuti a un disastro aereo che si ritrovano su un'isola sperduta senza possibilità di riuscire a tornare alla civiltà. Fino a qui, niente di nuovo. Tuttavia presto i "dispersi" si ritrovano a dover fare i conti con molto di più di banane e cocchi, oltre che con i fantasmi del proprio passato. Un aspetto particolare e decisamente interessante della serie è che ogni puntata contiene flashback della vita antecedente al disastro di uno dei protagonisti, permettendo di conoscere il personaggio e il perché delle sue azioni, ma soprattutto di vedere che diversi avvenimenti sull'isola sono legati alla vita passata dei sopravvissuti. Ma se questo espediente narrativo rende avvincente ogni puntata, ciò che rende eccezionale la serie intera è la fitta trama di misteri e pericoli che si dipana pian piano in ogni episodio, senza però rivelare mai tutto il necessario e lasciando lo spettatore sulle spine. E' difficile, anzi impossibile, parlarne senza rivelare eventuali spoiler, quindi cercherò di farlo nel modo più discreto possibile. Pensate a numeri maledetti, persone credute morte che riappaiono, orsi polari su un'isola tropicale e avrete solo una vaga idea di quanto vi aspetta.
Negli Stati Uniti sta andando in onda la seconda serie, mentre qui in Italia è arrivata su SKY all'inizio di quest'anno e dovrebbe arrivare su rai2 intorno a febbraio. Non perdetevela!

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Non me la perderò!
JerryGarcia85

Fringe ha detto...

Nemmeno io

Anonimo ha detto...

bellissimo il banner con lost ;D