Image Hosted by ImageShack.us

giovedì, gennaio 19, 2006

Multisala Roma


Da qualche anno a Vicenza, in pieno centro storico ha aperto la Multisala Roma Bruno Beltrame, che è andata a sostituire il glorioso cinema Roma di una volta. Questo fu teatro di eventi culturali di spicco come un mitico concerto di Fabrizio De André, alla fine del quale ebbi pure l'onore di incontrare il suddetto musicista. Come testimonianza del decadimento culturale di questa bella città basta pensare che gran parte dei pochi cinema della città, sono diventati negozi chic di vestiti o zone di aggregazione per topi e parassiti animali di altro genere.
La Multisala ha certo i suoi pregi: è a due passi da casa e in pieno centro, offre come minimo cinque film diversi e un apparato tecnico discreto (ma niente di più!). Fino a qui dunque, niente di speciale, niente di cui valga la pena scrivere in un blog. Peccato che di lati negativi ce ne siano parecchi, a volte molto gravi. Spesso le luci rimangono accese dopo l'intervallo, a volte il sonoro è troppo basso o troppo alto, a volte è successo anche che l'immagine non fosse a fuoco. Oggi però l'inettitudine e la mancanza di professionalità hanno raggiunto il loro apice.
Sono andato in compagnia di due amici a vedere "The New World", ultima fatica di Terrence Malick, e a metà della proiezione siamo stati colti da un'inaspettata sorpresa. Poco dopo l'intervallo c'è stato un salto logico nella narrazione che inizialmente ci è sembrato strano, per poi diventare sempre più assurdo col susseguirsi delle immagini. A fine film, durato anche un po' meno del previsto, ho azzardato un'ipotesi agghiacciante: e se avessero dimenticato una bobina? Tornato a casa ho appurato che è stato così e, armato di telefono e colmo di delusione e incazzatura, sono riuscito ad ottenere una proiezione omaggio domani pomeriggio. Grazie tante. Grazie al cazzo.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!... degrado assoluto...
Jerry "I-hate-Italy" Garcia85

Anonimo ha detto...

Magnifico, dopo aver visto film che uscivano di poco fuori lo schermo, dopo aver saputo che durante la programmazione di un film la corrente per ben 4 volte è venuta a mancare, ora posso dire di averle sentite tutte, io credo che i proiezionisti puntassero sull'ignoranza di chi aveva comprato il biglietto, sperando di cavarsela con un taglietto innocente in modo tale da permettergli di andarsene a casa prima. Ritieniti fortunato che oltre ad essere degli ignoranti non fossero anche degli arroganti e che ti abbiano dato un biglietto omaggio. Perchè non fai un piccolo test quando tornerai e vedere il film? Chiedigli per curiosità quant'altra gente se ne sia accorta.

Torakiki ha detto...

Weeeez!

Ma sei di Vicenza pure te?!?!

Dobbiamo bere qualcosa insieme, una volta, per forza!!

Ho pure cambiato blog. Vieni a trovarmi!!

http://altrocinema.blogspot.com

Torakiki ha detto...

Sono ( ero ) Djazz, prima stavo su splinder. Pure cambiato nickname.

Oh!! ti aspetto!

capa ha detto...

Essendo uno dei tuoi 2 sfortunati amici mi aggrego al ringraziamento del cazzo. Anche se vorrei aggiungere un paio di bestemmie!

jecke ha detto...

Aggiornato il tuo lik! :)
Ormai Vicenza insidia il predominio bolognese dei cinebloggers... hehe
a presto!

Anonimo ha detto...

...purtroppo penso idealisticamente che i proiezionisti siano dei colti cinefili affascinati dal mondo della celluloide come in Nuovo Cinema Paradiso e che svolgano il loro lavoro con passione per poter vedere più film possibili ma...purtroppo ... conosco l'autore della malefatta...e finchè la scelta dei prioezionisti ricadrà su ex tossici che vanno a farsi il "goto" a metà proiezione temo che accadranno ancora molti di questi inconvenienti..

Anonimo ha detto...

Pero' a volte viene fatta giustizia... gli operatori incriminati non sono piu' in forza nella suddetta multisala so che ne hanno preso uno abbastanza in gamba, sarebbe il caso di verificare :)

jecke ha detto...

Io spero sinceramente che non succeda più, ma il problema è che oramai nel mondo delle multisale questo succede sempre più spesso. Piccole o grandi sbadataggini che però ti fanno perdere il gusto della serata. Al Roma è un po' che non torno, ma presto appurerò se il "servizio" è migliorato. :)