Image Hosted by ImageShack.us

domenica, dicembre 09, 2007

Nightmare Before Christmas


Mi ricordo come se fosse ieri il giorno in cui sono andato a vedere Nightmare Before Christmas per la prima volta. Era il 1993 e io e mio padre eravamo al cinema Corso, una sala che ora è purtroppo diventata una colonia per pantegane. A distanza di 14 anni sono tornato al cinema e anche se molte cose sono cambiate (stavolta sono andato con gli amici in una multisala, e tralascio qualsiasi deriva nostalgica), le emozioni che il gli abitanti del paese di Halloween sono in grado di suscitare sono le stesse di quando ero bambino.
Jack Skeletron è il re delle zucche ed è il leader dei mostri che ogni anno si occupano degli spaventi di Halloween, ma da cresce in lui l'insoddisfazione e il senso di inadeguatezza dovuto alla monotonia del proprio lavoro. La soluzione gli si rivela quando finisce accidentalmente nella città del Natale e decide di portare la festa dicembrina tra i suoi concittadini. Le cose non vanno secondo i piani, ma l'eroico Jack riuscirà comunque, e a suo modo, a organizzare un Natale speciale per tutti.
Tim Burton, ideatore e produttore (nonché vero deus ex machina dell'operazione) e Henry Selick, regista, portano sullo schermo una delle favole più dark e più dolci della storia dell'animazione, un vero capolavoro in cui tecnica e sentimento si fondono con una sinergia raramente replicata (se non dallo stesso Burton nel 2005 o dai maestri di casa Pixar). E' incredibile come dopo tanti anni e tante visioni (per quanto mi riguarda almeno una all'anno, in periodo natalizio) Nightmare Before Christmas sia ancora capace di emozionare lo spettatore con le sue bellissime canzoni e i suoi personaggi trascinanti. La perfetta animazione in stop motion, le irresistibili musiche, i vivissimi colori, le grandi e piccole trovate geniali sono solo alcuni aspetti di un film che va visto almeno una volta nella vita. Nel mio caso, è persino riuscito a farmi apprezzare Renato Zero (doppiatore di Jack Skeletron nelle parti cantate della versione italiana)

Voto: 10 / 10

1 commento:

Roberto Fusco Junior ha detto...

Capolavoro.