Image Hosted by ImageShack.us

venerdì, maggio 04, 2007

Svalvolati on the road

A volte una persona compie un'azione pur sapendo che ciò avrà conseguenze negative, se non catastrofiche. Nel mio caso, l'ultima idiozia che ho fatto è stato guardare Svalvolati on the road. Pur sapendo a cosa andavo incontro, sentivo non so perché un briciolo di speranza che mi ha spinto a dare una possibilità al film con uno dei titoli italiani più idioti degli ultimi anni. Evidentemente mi sbagliavo.
Woody (John Travolta), Doug (Tim Allen), Bobby (Martin Lawrence) e Dudley (William H. Macy) sono quattro uomini in crisi di mezza età per le loro vite sostanzialmente mediocri e prive di qualsiasi eccitazione. Decidono quindi di inforcare i propri chopper per affrontare un'avventura on the road che dovrebbe risvegliare i loro istinti giovanili. Sulla strada però incontrano una vera banda di motociclisti contro i quali si scontreranno, uscendone da vincitori in uno scontato happy ending.
Considerando l'inesistenza del regista, mi aspettavo che almeno i protagonisti riuscissero a dare un minimo di spessore alla pellicola, ma purtroppo non è così. John Travolta balla. E con questo potrei aver detto tutto. Invece ci tengo a sottolineare che sebbene la prima parte del film sia quanto meno scorrevole (l'inizio del viaggio, le prime disavventure, etc.), nel secondo tempo il ritmo cala sensibilmente, in concomitanza con il tentativo di portare sullo schermo una morale spicciola e dei sentimenti vacui. Cameo di John C. McGinley che interpreta un poliziotto gay (evviva lo stereotipo negativo) e di Peter Fonda che invece è il biker-deus ex machina della faccenda.

Voto: 4 / 10

7 commenti:

BenSG ha detto...

Vabbè Jecke, ma che "spessore" speravi di trovare in una pellicola che non ambisce a null'altro che a strapparti qualche risata? Suvvia, ci siamo tutti divertiti con le stronzatine di Bud Spencer & Terence Hill, o no?

Come dici? "No"? Ah beh, allora...

;o)

BensG

jecke ha detto...

Hmm, forse "spessore" è un po' esagerato, però a dire il vero non mi ha nemmeno fatto ridere granché! Ecco perché per esempio ho gradito di più "Una notte al museo", tanto per fare un esempio recente!
Bud & Terence invece... :D

BenSG ha detto...

E, invece, a me "Una notte al museo" ha convinto molto meno, forse perché ha puntato più sugli effetti speciali che su altro... Certo, anche in "Svalvolati on the road" hanno usato un bel po' di trucchi, ma più che altro si trattava di cerone e pancere...

;o)

BenSG

jecke ha detto...

Se Travolta continua così, in un ipotetico sequel non penso che le sospensioni reggerebbero.. :)

BenSG ha detto...

Questo è certo!!!

;o)


BenSG

Valido ha detto...

Stavo già abbastanza male a leggere il titolo di questa vaccata, ora che ho scoperto che c'era pure Peter Fonda sono letteralmente morto dentro. Cioè, lo so che Peter Fonda ha fatto pure Ghost Rider, ma almeno lì pur avendone l'occasione evitava di montare in sella a una moto per ricordare a tutti che era in Easy Rider...

jecke ha detto...

Ecco, pensa che John Travolta balla per ricordare a tutti che era in Pulp Fiction. O Senti chi parla? Beh, uno dei due... :D