Image Hosted by ImageShack.us

sabato, febbraio 04, 2006

Orgoglio e pregiudizio


Torna sugli schermi l'ennesimo adattamento del celeberrimo romanzo di Jane Austen, stavolta diretto da Joe Wright, regista con passato televisivo al suo esordio cinematografico. Sorge subito un dubbio: la "bellezza" del film sta nel romanzo di origine o nella messa in scena dell'occasione? Senza ombra di dubbio la prima opzione. Con una postilla: Keira Knightley.
La storia è abbastanza nota, ma tanto vale riprenderla a grandi linee. Il signor Bingley, molto ricco e molto scapolo, si trasferisce vicino alla casa delle sorelle Bennet, cambiando la vita delle gentili fanciulle. Infatti assieme al gentiluomo arriva anche il signor Darcy, ancora più ricco ma un po' stronzo, che ruberà il cuore di una delle sorelle. Dopo svariati ostacoli e diverse disavventure arriverà l'agognato happy ending.
Il film scorre via molto semplicemente senza guizzi stilistici di sorta e senza originalità. Diciamo che è girato onestamente, con dei bei costumi e delle bellissime locations, ma come si sa questo non basta. Ecco allora giungere in aiuto della pellicola la presenza della sopracitata attrice, che tutto sommato se la cava bene, ma a mio parere non da meritare una nomination all'Oscar. Giusto quello che basta per meritare una sufficienza.

Voto: 6 / 10

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Keira Knightley Keira Knightley Keira Knightley Keira Knightley Keira Knightley! Da vedersi solo per lei... Insensibile critica sul corriere.it: "La Knightley ha due espressioni: col ghigno e senza" (Mazzarella)
CherryGarcia85

jecke ha detto...

Non vale, questa è la mia opinione su Accorsi!!! In ogni caso, che abbia due o duecento espressioni, rimane una gran gran bella figliola.... :)

venacut ha detto...

al contrario di accorsi, che oltre ad avere due espressioni, ha anche una faccia da merda

Darkmaster ha detto...

Muuahuahhahaha hai ragggione