Image Hosted by ImageShack.us

venerdì, agosto 04, 2006

A casa con i suoi


L'idea di una commedia su un trentenne che vive ancora a casa con i genitori sarebbe buona, ma perché ricamarci una trama prevedibile dal primo minuto di film? Anzi, forse anche dal trailer. Lei viene assunta dai genitori per farlo "innamorare" e farlo uscire di casa, loro si innamorano davvero, lei viene scoperta e lui si incazza, loro si riconciliano. Spoiler? No, perché tutto questo si capisce dai titoli di testa.
Anche gli attori poi sono quello che sono. Ma perché i tre ometti sono dei figaccioni e a noi c'hanno dato quel cavallo di Sarah Jessica Parker, che ancora non ha finito di vivere dentro Sex & The City? Per fortuna c'è Zooey Deschanel a salvare la situazione. L'anno scorso comunque, giusto dopo l'uscita di Sahara Matthew McConaughey è stato eletto "uomo più sexy del mondo" da non so che rivista. Non so bene cosa c'entri, ma a mio parere valeva la pena citare questa notizia per screditarlo un po'.
E poi gag facilone e dramma da telenovela. Per fare un esempio, durante tutto il film splende il sole, tranne nell'unico momento triste, in cui piove a dirotto. Si, fa sorridere, ok, ma è un film da vedere proprio se siete con la ragazza e quindi sono preclusi i filmazzi di azione e morte.
Forse sono stato un po' cattivo, ma è agosto e piove da tre giorni, quindi anche il mio umore è quello che è.

Voto: 4 / 10

2 commenti:

BenSG ha detto...

Sì, un po' cattivello lo sei stato: è un filmetto, piacevole e nulla più (e, infatti, non ambisce ad altro se non a divertire...), però due orette passano senza troppi traumi.

Ciao!

BenSG

cai ha detto...

hahha, già a casa con i suoi !

Non si cresceremmo mai.