Image Hosted by ImageShack.us

lunedì, giugno 11, 2007

Ocean's Thirteen

Squadra che vince, non si cambia. Lo sa bene Steven Soderbergh, regista della (per ora) trilogia sulla congrega di ladri più stilosi di sempre. Iniziata come un divertissment/remake, si è ben presto trasformata in un'ottima formula di guadagno per il regista. La cosa curiosa però è che quella che per lui è la produzione di basso livello, rispetto ad altre pellicole più "alte", alla fine dei conti è anche quella di migliore qualità.
In questo terzo capitolo uno dei soci della compagnia di Danny Ocean (George Clooney) viene truffato e quasi ucciso dal magnate William Bank (Al Pacino), il quale dovrà quindi fare i conti con tutta la squadra riunita alla ricerca della vendetta. Il piano è quello di boicottare sotto ogni aspetto il nuovo casinò che Bank sta per inaugurare a Las Vegas, piano che verrà portato a termine grazie all'aiuto dei vecchi amici, su tutti il fido Rusty Ryan (Brad Pitt), ma anche grazie a una mano insperata, ovvero quella del vecchio nemico Terry Benedict (Andy Garcia).
Giunto al terzo capitolo Soderbergh ormai ci ha preso la mano e continua sull'onda delle pellicole precedenti: un cast divertente e divertito, una bella colonna sonora, dei piani fantasiosi e affascinanti. Peccato che cerchi sempre di inserire qualche trovata "autoriale" che finisce col voler trasmettere una ricercatezza che alla fin fine non c'è. Meglio comunque di quanto mi aspettassi e a tal proposito devo anche rimangiare le mie perplessità sulla controparte femminile: Ellen Barkin è la cinquantatreenne più sexy che ci sia. In conclusione, sono due ore che passano veloci e piacevoli, seguendo la curiosa (anche se improbabile) preparazione del colpo e la sua attuazione finale, in un'atmosfera che più cool non si può.

Voto: 6 / 10

8 commenti:

deliriocinefilo ha detto...

io son tornato da poco e l'ho già dimenticato..

BenSG ha detto...

Se dici che "Ellen Barkin è la cinquantatreenne più sexy che ci sia" è perché non hai mai visto altre cinquantatreenni, eh! Dai, a parte i boccioni io non l'ho mai trovata così hot, stiracchiandosi così poi...

Ciau!


BenSG

jecke ha detto...

Forse mi sono fatto influenzare dal fatto che assomiglia un sacco a una donzella che conosco che è molto hot pure lei... ^_^

rovistata ha detto...

wow commenti alti su questo post...no scherzo. mi è piaciuta la tua recensione..asciutta ed esaustiva nello stesso tempo. a me però le trovate del regista sono sembrate simpatiche. alla fine è anche grazie a loro che le 2 ore di film sono passate piu velocemente...non trovi?

jecke ha detto...

hmm, sarà che non provo gran simpatia per soderbergh, ma io le ho trovate più che altro inutili. sicuramente danno un tono al film evitandone il piattume, però a me il suo stile non piace!

Noodles ha detto...

A me è proprio ogni volta che tenta di fare l'autore - e inficia pure momenti di questi film divertiti e "alimentari" - che proprio non lo reggo. Preferirei che Soderbergh girasse solo film di ladri che fanno i fighi e si togliesse dalla testa che lui è un AUTORE che deve far ballare la mdp cambiare la fotografia ogni due secondi eccetera.

jecke ha detto...

caro noodles, siamo più che d'accordo. è che quando le sue uscite le fa in ocean's posso reggerle.. in altri casi proprio no!

gerico ha detto...

a me aveva fatto addormentare il 12 e ha fatto addormentare anche il 13