Image Hosted by ImageShack.us

sabato, marzo 25, 2006

Il Caimano


caimano, s.m. grosso rettile acquatico che vive nei fiumi dell'America Centrale e Meridionale, simile al coccodrillo.

L'origine del titolo, che si riferisce a Berlusconi, viene da un articolo apparso su Repubblica l'11 aprile 2005, in cui l'autore Franco Cordero scriveva che il Cavaliere ha la cultura dei caimani. Da qui la scelta del titolo dell'ultimo film di Nanni Moretti, che fino a pochi giorni fa non aveva rivelato nulla se non il cast ("stellare") e poche parole sull'argomento. Da qui, fiumi di inutili polemiche sia da destra che da sinistra, timorosi che il film possa modificare l'esito delle elezioni prossime venture. Tsk. Meglio scrivere del film.
La pellicola racconta la storia di un produttore cinematografico, in crisi con la moglie e completamente squattrinato, che decide di mettere in cantiere un film su Berlusconi, trovandosi in difficoltà a reperire attori, soldi, amici. L'ultima opera di Moretti corre su tre binari paralleli, ma a loro modo vicinissimi, descrivendo lo sfascio della vita privata di un uomo, il mondo del cinema italiano e le nefandezze che stanno dietro a Silvio. Quello che ne esce è l'immagine di un'"Italietta" distrutta e in crisi, familiare, economica, politica. Per gran parte del film il registro è comico e regala più di qualche risata, spesso amara, fino a spostarsi nel finale verso un dramma cinico e inquietante.
Nel complesso il film mi è piaciuto, nonostante il cinema italiano rimanga comunque uno scoglio nei miei gusti. Devo dire inoltre che le parti meglio riuscite sono quelle che riguardano il caimano, più divertenti, più tristi, più reali.

Voto: 7 / 10

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Personalmente grandioso... unici punti deboli: Margherita Buy e una parte centrale un pò oblunga... Chissà se anche noi blogger, in tempo d'elezioni, dobbiamo rispettare la par condicio... Berlusconi ha l'oro in bocca, Berlusconi ha l'oro in bocca,
Berlusconi ha l'oro in bocca,
Berlusconi ha l'oro in bocca,
Berlusconi ha l'oro in bocca.
TrotskijGarcia85

dm ha detto...

L'unico commento cinematografico che faccio è che io la Trinca...

Roberto ha detto...

Le parti che riguardano il caimano sono le migliori, non sono d'accordo sono fedeli al personaggio ma il film gioca proprio su un piano mistificante.

Rob.

jecke ha detto...

@Jerry: già già. La par condicio è una legge bavaglio voluta dalla....
@dm: pienamente d'accordissimo. :)
@rob: sarà, ma io le ho trovate più ingegnose rispetto al resto della pellicola.

Anonimo ha detto...

Veramente carino questo Blog, mi farò un giro più spesso tra queste pagine. Promesso.

Laguna di Wellage :p

Anonimo ha detto...

L'unico film di Moretti che ho mai visto e' stato "Caro Diario"(una professoressa comunista porto me e la mia classe a vederlo).
Sinceramente mi e' bastato ed avanzato, come regista trovo Moretti di una banalita' sconcertante ed i suoi film piu' che opere d'arte sono propaganda politica.

Martoz