Image Hosted by ImageShack.us

venerdì, agosto 10, 2007

Jericho


In periodo di magra cinematografica e televisiva ho deciso di recuperare una delle serie che l'anno scorso mi aveva incuriosito di più sulla carta ma che mi aveva lasciato perplesso sullo schermo. Dopo aver visto l'episodio pilota avevo lasciato perdere Jericho per dare priorità ad altro, leggi Heroes o Prison Break. Ad agosto però c'è ben poco da fare in città e i cinema proiettano solo cose già viste, quindi ho deciso di dargli un'altra chance.
La storia segue le vicende di Jake Green (Skeet Ulrich), figliol prodigo del sindaco di Jericho, che torna brevemente in città dopo un'assenza di 5 anni. Quando è sulla strada per andarsene di nuovo però, viene fermato dalla vista di un gigantesco fungo nucleare. Obbligato dalle circostanze a tornare di nuovo in città, si unirà ai propri "concittadini" per fronteggiare l'emergenza atomica e tutte le difficoltà che da essa derivano.
Almeno sulla carta la storia di un olocausto nucleare negli Stati Uniti sembrava davvero interessante e infatti in potenza Jericho era tra le migliori serie della stagione. Peccato però che nel complesso il risultato sia poco più di mediocre. Il problema principale sta nell'indecisione in fase di scrittura se prendere la strada della vita in un futuro distopico, quella del thriller governativo, o quella del dramma familiare. Il desiderio di raccontare tutti questi aspetti ha prodotto un telefilm che nel complesso diverte, ma non appassiona. Anche io, che tendenzialmente sono "drogato" di serie televisive, non mi sono fatto prendere più di tanto. A questo si aggiunga una recitazione mediocre e una realizzazione complessiva modesta e si capirà cosa intendo. Tuttavia va detto che negli ultimi episodi si fa davvero incalzante, e tutto sommato questo è abbastanza per sperare bene per la prossima stagione.

PS: A causa di ascolti un po' sotto le aspettative, Jericho era stata cancellata dalla CBS per la seconda stagione. I fan però hanno protestato in maniera tanto appassionata e curiosa (hanno mandato centinaia di sacchi di noccioline alla rete televisiva, giocando sul doppio senso della parola nuts, che in inglese significa anche "pazzi" e riprende una delle battute finali del telefilm) che alla fine è stata messa in produzione una seconda stagione.

8 commenti:

Ester Moidil ha detto...

Vero, io non credo d'esser riuscita ad andare oltre il quinto episodio. Recitazione pessima, tu volevi essere buono... A tratti sembrava emulare altre serie, sbaglio?

jecke ha detto...

Ti dirò che migliora verso la fine, ma forse era solo l'idea della vicina conclusione che mi invogliava di più!
Sull'emulazione al momento non mi viene in mente nulla di sfacciato, però l'impianto generale è abbastanza comune, con quel mix di mistero, azione e romanticismo.
Ma Lost, per citare un "simile" vicino, è su un altro pianeta.

deliriocinefilo ha detto...

mi sa che comincia su raidue martedì o sbaglio?

jecke ha detto...

a dire il vero è cominciato da un pezzo, credo anzi che stia per finire!
se comunque vuoi recuperarlo (ma anche no), allora meglio in lingua originale!

deliriocinefilo ha detto...

ophs....^^

Gianmario ha detto...

Direi modesto, non brutto pero' modesto sia negli attori che come ambienti (almeno rispetto agli ultimi telefilm USA). Io mi son visto Dexter in questi giorni, veramente un altro pianeta.

erogaki ha detto...

mi sento solo :(
io ho amato moltissimo questo telefilm e ci sono rimasto malissimo che abbiano deciso di concludere la seconda serie prima delle puntate stabilite.
nn intriga da subito,lo devo riconoscere,ma sicuramente diventa incalzante e ricco di suspance andando avanti.
la seconda serie è meravigliosa,io sono tra quelli che spera ancora che decidano di riprendere, nn sopporto il punto in cui hanno deciso di bloccarlo.
la recitazione è criticabile,ma ha un ottima trama e uno sviluppo molto appassionante.

erogaki ha detto...

scusate dimenticavo un particolare che potrebbe fare la diferenza rispetto alla versione trasmessa da raidue che nn ho visto,lo ho guardato tutto in inglese e coi sottotitoli